PROSPETTIVE, OBIETTIVI E STRATEGIE

Punti di attenzione

  • La prospettiva culturale fa riferimento alla cultura della sostenibilità da sviluppare all’interno della propria organizzazione o presso i propri partner/sostenitori; non riguarda la sensibilizzazione o creazione di cultura della sostenibilità presso il pubblico/stakeholder in generale, aspetto che rientra invece nella prospettiva sociale.
  • Nella prospettiva culturale bisogna identificare obiettivi e azioni che consentano di sviluppare, nella propria organizzazione, conoscenza, consapevolezza e competenze nel tema materiale, funzionali a perseguire gli obiettivi definiti nelle prospettive sociale, economica, ambientale: :i temi devono essere compresi e fatti propri dalle persone che lavorano nella nostra organizzazione o con la nostra organizzazione.
  • Nella prospettiva organizzativa bisogna identificare obiettivi e azioni che consentono di acquisire competenze tecniche, introdurre o migliorare sistemi e strumenti di gestione, modalità di lavoro e sistemi di misurazione, controllo, etc.., funzionali a perseguire gli obiettivi definiti nelle prospettive sociale, economica, ambientale: risponde alla domanda “Cosa devo migliorare, introdurre, modificare nella mia organizzazione per poter perseguire gli obiettivi definiti a livello sociale, ambientale ed economico?“.

Spunti di riflessione

  • Nella BSC le dimensioni culturali e organizzative spostano lo sguardo verso l’interno dell’organizzazione e riguardano i fattori ABILITANTI: ciò che mette l’organizzazione nelle condizioni di attuare le strategie definite sul fronte ambientale, sociale ed economico.

catena di
senso

scopri di più

dimensioni della
sostenibilità

scopri di più

posizionamento
esv

scopri di più